Sarta

Le idee di Marygrace

Mi chiamo Maria Grazia, abito a Lucca e sono una moglie, una mamma e un’artigiana. Ho iniziato a utilizzare ago e filo fin da bambina, osservando e ammirando mia mamma, cercando sempre di imitarla nei suoi meravigliosi lavori, vere e proprie opere d’arte della nostra tradizione, iniziando poi a produrne in autonomia, sfruttando le cose imparate e aggiungendo quello che la mia mente mi suggeriva e il mio cuore mi ispirava.

Ho cominciato a lavorare per amici e conoscenti, ormai più di venti anni fa, come ricamatrice. La mia arte nel tempo si è poi modificata, ho lasciato il ricamo più puro e ho iniziato a creare accessori, divertenti e utili per la casa, con particolare attenzione per la cucina ma anche oggetti per la cura dei neonati e anche per l’arredamento delle loro camere. La novità di questi ultimi anni, pur non avendo abbandonato le mie origini, è la sartoria: creo infatti capi d’abbigliamento e relativi accessori per donna e bambini.

Ho un laboratorio a casa, il mio regno, il luogo dove il mio estro prende il sopravvento, ci sono stoffe e strumenti davvero ovunque! Il contatto con i clienti avviene durante fiere, manifestazioni, mercatini dell’artigianato, e, negli ultimi tempi, grazie ai temporary shop.

Chi mi conosce sa che il mio lavoro per me è tutto. Creo in ogni momento della mia giornata, mi sveglio correndo a prendere la carta per disegnare i modelli a cui ho pensato la notte, cucino e guardo la tv mentre faccio i ferri… Insomma, questa mia passione è per me totalizzante, rigenerante, adrenalinica.

Ho ricevuto molte soddisfazioni in questi anni, ho conosciuto molte persone, alcuni clienti sono diventati degli amici, ho ricevuto foto di ragazze con i miei capi arrivate dall’altra parte del mondo, ho visto video di bambini con i miei completini il giorno del proprio compleanno, ho visto andare all’asilo con un mio set quei bimbi che avevo conosciuto per aver venduto ai genitori il loro primo fasciatoio.

Sono grata per tutto questo e felice per ciò che mi aspetta. Non dimentichiamoci mai quanto siano importanti i vecchi e nuovi mestieri, simboli del nostro meraviglioso, ormai raro, artigianato italiano.

Contatti

+39 333 292 6106

+39 333 292 6106

Pensi di aver capito chi sarà l'artigiano di domani?
Lascia la tua risposta nell'area dei commenti qua sotto!

Per rispondere lasciaci un commento inserendo i tuoi dati nella form sottostante (fai attenzione a scrivere sempre i soliti in modo che il punteggio nella classifica sia sempre attribuito a te).
La risposta non sarà visibile agli altri utenti fino a che non verrà pubblicato il video successivo.
Le risposte non corrette non verranno rese pubbliche.

Chi sarà, secondo te, l'artigiano di domani?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *